Commenti

commenti su viaggionelsilenzio

post: Undicesimo: non divulgare

Ce lo aspettavamo, è vero. Il decreto sulle intercettazioni ce lo aspettavamo. Del resto, ce lo avevano promesso (o minacciato). Un disegno di legge peculiare: saranno intercettabili solo i reati che hanno il massimo della pena edittale dai dieci anni in su , ma con una deroga per i reati contro la pubblica amministrazione , oltre a reati di pedofilia e molestie telefoniche . Inoltre è prevista una modifica dell'articolo 684 del codice penale, che riguarda la pubblicazione arbitraria degli atti di un processo penale: finora era privista la detenzione fino a 30 giorni e una sanzione fino a circa 250 euro (le vecchie cinquecentomila lire). Il nuovo disegno di legge prevede, invece, l'arresto da uno a tre anni (avevamo proprio bisogno di rimpinguare un po' le carceri!) per ... continua



commenti



Ottimo commento: ancora una volta la classe politica, senza essere sollecitato (?) ha voluto erogare un ulteriore "regalo" al potere mondano vaticano. Quanto potrà andare avanti questo "ritorno al medioevo" che fa dell'Italia lo zimbello dell'Europa, alla faccia della democrazia del diritto (ma anche della religiosità)....




mi sembrava, studiando storia a scuola e all'università poi (pre-riforma della storia già minacciata dai sodali del nano) che in genere le gerarchie ecclesiastiche fossero sempre solidali coi regimi... a patto che il potere le ricambiasse concedendo loro privilegi di vario tipo. Forse non mi sbagliavo. Ora che in Italia pare pronto ad instaurarsi un nuovo regime (subdolo, perchè non dittatura manifesta ma pseudo-democrazia) di nuovo la mano ecclesiastica e la mano politica sembrano in accordo... una mano lava l'altra e tutte e due lavano il viso?


# 4    commento di   marco protti - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 11:35

il privilegio è il nutrimento più desiderato per la chiesa cattolica, infatti il vaticano si basa sulla gerarchia e sull'obbedienza, sul privilegio, sul silenzio, sulla condivisione di potere l'italia invece di compiere uno sforzo per guarire da questo orrendo male riafferma i privilegi alla chiesa cattolica umiliandosi e umiliando i propri cittadini, confermando l'esistenza di un pensiero unico al quale sarebbero grati se ci uniformassimo


Ciao, ho bisogno di un approfondimento su tuo ultimo articolo. Ho scorso il ddl pubblicato su "http://www.giustizia.it/dis_legge/intercettazioni_tel.htm" ma, da profano della materie ammetto, non ho trovato alcun riferimento al privilegio accordato alla Chiesa. Potresti fornirmi le coordinate per rintracciare la parte del ddl di cui parli? Grazie


# 6    commento di   contemax - utente certificato  lasciato il 16/6/2008 alle 14:53

Per Stefano Richiardi. Hai trovato una legge di 3 anni fa. E' ovvio che non c'è alcun riferimento alla norma salva-preti criminali. Il testo non è ancora disponibile ma diverse e concordanti fonti di stampa ne danno notizia, senza alcuna smentita. Ieri ne hanno parlato Lucia Annunziatra e Rosi Bindi.


Grazie Conte. Intanto ho trovato il testo del ddl scaricabile dal sito di Franco Abruzzo alla pagina "http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=2241". La norma salva-preti è contenuta nell'art. 12 comma 2.







commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti